Fattoria senza padroni!

13-16 Agosto: Bagno a Ripoli (Firenze) – Toscana

Passiamo dall’esperienza di Bagnaia fortemente radicata e solida, a un giovane seme investito da intemperie, gelate, aride estati.

Un seme raro, che probabilmente non si vedeva da molto in Italia, un seme forte di valori che necessitano però di essere difesi, un ritorno di giovani alla terra e alla politica, quella fatta con il cuore, con il sudore, non quella dei voti e delle poltrone.

A Mondeggi Bene Comune si cerca di evitare la svendita del patrimonio pubblico di beni che gli italiani avevano affidato ai loro amministratori e che questi non sono stati in grado di gestire.

Una rete di studenti, agricoltori, professori, architetti, semplici cittadini uniti in difesa del fatto che i terreni agricoli pubblici diventino beni comuni, gestiti dalle comunità locali secondo percorsi decisionali partecipati e principi di sostenibilità, impegnati nel creare una coscienza comune(che possa raggiungere gli amministratori) nel non proseguire  nel tentativo di svendere i terreni a privati.

Questo intento si traduce in un presidio cittadino e contadino a Mondeggi, con lo scopo di ridare vita ad un’azienda agricola in abbandono da anni. Si sperimenta la vita contadina, la produzione di sementi antichi, la gestione di animali e la gestione condivisa di vigneti e uliveti, chi si assume l’impegno di essere residente sperimenta la vita comunitaria, la necessità di trovare strumenti e linguaggi comuni.